Maria Maddalena Frescobaldi

Nacque a Firenze l’ 11 novembre 1771 – morì a Firenze l’8 APRILE 1839

 

Biografia

Contrasse matrimonio con Pier Roberto Capponi nel 1790 e abitò nel palazzo di famiglia nella parrocchia della SS. Annunziata per quasi cinquant’anni, fino alla sua morte  Ebbe quattro figli.

Di loro tre bambine morirono in tenera età; rimase Gino che fu personalità notevole di Firenze, scrittore e poi senatore del Regno.Maria20Maddalena20Frescobaldi20Capponi.jpg

Nel 1799 palazzo Capponi fu occupato dalle truppe francesi e Pier Roberto prese la via dell’esilio a Vienna al seguito del granduca Ferdinando III. Maria Maddalena rimase con il piccolo Gino a far fronte alla situazione, seguendo poi il marito in Austria fino al 1803                                .         

Nelle difficili prove le fu di conforto la fede e la fervente religiosità a cui non venne mai meno durante la sua vita. Il 3 dicembre 1807 si iscrisse all’Associazione dell’Abito dei Servi di Maria (il Terz’Ordine di allora) ed assolse i prescritti impegni devozionali in ossequio alla Vergine Addolorata.

Il 17 marzo 1815 aprì in via San Gallo un ritiro per convertite, cioè per donne che volevano cambiare vita. Fu aiutata da nove persone che ebbero nome di Ancille della Passione di N.S.G.C di S. Paolo della Croce. Iniziò così la congregazione delle suore Passioniste di Signa che, dopo il 1866, sciolto il ritiro di via San Gallo, lo rifondarono in questa cittadina.

Anche oggi questa congregazione di vita apostolica, radicata sulla memoria della Passione di Gesù, si consacra all’educazione della donna, dell’infanzia e della gioventù spesso vittime di violenza e sfruttamento.

La casa madre è a Signa e le suore sono presenti in 26 paesi di tutti i continenti.

 

La beatificazione di Maria Maddalena Frescobaldi Capponi terziaria dei Servi di Maria dell’Annunziata

 

Il 19 febbraio 2011 alle ore , ore 15,30, si è celebrato  presso la Chiesa della SS Annunziata a Firenze il sessio postrema del processo diocesano di beatificazione della Serva di Dio Maria Maddalena Frescobaldi Capponi. Il tribunale è stato presieduto da S.E. mons. Giuseppe Betori. Erano presenti oltre a numerosi fedeli, il sindaco di Signa Alberto Cristianini  e alcuni rappresentanti delle famiglie Frescobaldi.